Quantcast
Google+

mercoledì 4 giugno 2014

Perché la musica è come una droga. Il potere scientifico delle sette note.

Dopamine
Il canale youtube AsapSCIENCE ha realizzato un breve video in cui spiega l'effetto che ha la musica sul nostro cervello e perché possa essere considerata a tutti gli effetti una vera e propria droga.
La risposta alla domanda ve la suggerisce l'immagine qui sopra, ovvero la fantastica DOPAMINA. La dopamina è un neurotrasmettitore collegato direttamente alla sensazione di benessere, soddisfazione e piacere. Viene rilasciata in alcune aree del cervello sottoposte a stimoli che producono motivazione e ricompensa (ad esempio stimoli fisiologici quali il sesso, buon cibo, acqua; artificiali come sostanze stupefacenti; o elettrici e musicali). Non è chiaro il perché, ma l'ascolto di brani musicali è in grado di indurre il rilascio di dopamina, esattamente come farebbe una droga come la cocaina. La cocaina infatti agisce impedendo la rimozione dall'organismo di questa magica sostanza, aumentandone la presenza nel corpo.

Dopamine


Quindi la musica altera l'equilibrio chimico dell'organismo facendoci sentire veramente bene. E allo stesso modo in cui una droga altera i livelli di dopamina, facendoci desiderare una nuova dose, la musica crea dipendenza. Infatti il corpo è stato "ricompensato" in termini chimici dall'ascolto di un brano e di rimando si attiverà il desiderio di riprodurre questa soddisfazione. Ascoltando ancora.

Per questo definiscono la musica "The Drug of Happiness":




Leggi di più sulla felicità:

10 consigli per semplificare la tua vita ed essere più felice;
L'uomo più felice del mondo;
Il segreto per il successo;
Il segreto per la felicità.

Nessun commento:

Posta un commento